Andrea Di Pasquale - AD Innova

Il trend è positivo: crescita ed espansione in Italia e da questa primavera anche all’estero. A trainare il percorso è la sempre più marcata diffusione del sistema web based “INNOVAMBIENTE”. La suite informatica in grado di consentire a comuni ed enti di gestione di governare al meglio i processi di raccolta differenziata porta a porta dei rifiuti e di interfacciarsi contemporaneamente con utenti e cittadini.

A guidare il nuovo corso è il nuovo AD Andrea Di Pasquale, dal 2001 ad oggi in azienda e dal 2010 business development manager di INNOVA. La nomina è stata decisa dal CDA dell’azienda, formato da Vito Domenico Gravela, presidente Innova e di Cooperativa EDP La Traccia, Cosimo D’Ercole, amministratore di Lucana Sistemi Srl, Sante Lomurno, vice presidente Innova e amministratore, insieme ad Emanuele Muscati di HSH Informatica & Cultura Srl.

Dal grande know how tecnologico e informatico accumulato in questi anni nel campo del trattamento di dati radar, abbiamo sviluppato applicazioni e sistemi destinati a migliorare servizi utilizzabili da parte di imprese, Istituzioni o semplici cittadini anche nella vita di tutti i giorni. Il nostro prodotto di punta opera in un settore importante come quello della gestione dei rifiuti ed è lo strumento con cui vogliamo allargare la nostra presenza in Italia ed estenderci anche nei mercati oltre confine.

In contemporanea stiamo sviluppando anche importanti novità interne all’azienda. Acquisiremo a breve 3 nuove certificazioni in grado di garantire ancora di più ai clienti affidabilità ed efficienza nei processi interni aziendali e chiuderemo, entro il 2018, l’adeguamento energetico dello stabilimento con la produzione di energia elettrica dal solare, abbattendo i costi energetici ed aumentando l’impegno verso la salvaguardia dell’ambiente.

Naturalmente continueremo a dare continuità alla collaborazione con l’Agenzia Spaziale e con Leonardo, per garantirci una costante ricaduta di innovazione e nuove conoscenze. E non posso che ringraziare per la fiducia accordatami, affidandomi un piano di sviluppo così importante non solo per noi ma per tutto il nostro territorio.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *